INCENTIVI PER IL RILANCIO DELLE AREE DI CRISI DELLA REGIONE VENETO

Pubblicato il 30 agosto 2018

Disponibili 3.6 milioni di euro per progetti presentati dal 19 luglio al 19 settembre


Invitalia sostiene il rilancio delle aree colpite da crisi industriali e di settore attraverso le agevolazioni previste dalla legge 181/89, che promuove iniziative imprenditoriali finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all'attrazione di nuovi investimenti.
Per il Veneto, la dotazione finanziaria per i territori riconosciuti come aree di crisi industriale non complessa, nello specifico le aree del Veneto orientale e della Bassa padovana, ammonta ad oltre 3.6 milioni di euro.
La presentazione dei progetti e delle domande di agevolazione potrà essere inviata online sulla piattaforma di Invitalia a partire dalle ore 12 del 19 luglio 2018 fino alle ore 12 del 17 Settembre 2018.
Destinatari: Imprese italiane ed estere, costituite sotto forma di società di capitali, incluse società cooperative e società consortili.
Requisiti principali: società già costituite - anche new company in regime di contabilità ordinaria non sottoposte a procedure concorsuali oppure in liquidazione volontaria in regola con le normative comunitarie e nazionali
Iniziative ammissibili: sono ammissibili le iniziative che prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l'innovazione dell'organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro, purché realizzate nel territorio dei Comuni individuati
Le agevolazioni: sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell'eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato, entro i limiti previsti dal regolamento (UE) n. 651/2014 - “Regolamento GBER”.
Per informazioni: www.invitalia.it