Attività svolte dal Consorzio

Il Consorzio Veneto Garanzie svolge la propria attività nei confronti dei soci e più precisamente:

Attività caratteristica del Consorzio:


Il Consorzio svolge la sua attività in riferimento a quanto previsto dall’art. 4 dello Statuto Sociale.

Art. 4 Oggetto sociale
Considerato lo scopo mutualistico del Consorzio così come definito dal precedente articolo, il Consorzio, privo di fini di lucro, ha come oggetto, quello di svolgere esclusivamente l’attività di garanzia collettiva dei fidi ed i servizi ad essa connessi o strumentali. Inoltre, allo scopo di ottimizzare la rendita del patrimonio, destinato all’attuazione dell’oggetto sociale, il Consorzio potrà effettuare investimenti di natura immobiliare con la relativa gestione nonché operazioni di natura finanziaria con ivi compresa l’assunzione di partecipazioni in società con attività di supporto a quella svolta dal Consorzio.

Nel quadro inoltre delle finalità previste dal presente statuto, il Consorzio provvederà:

a) alla prestazione di garanzie a sostegno di quelle prestate dai Confidi soci per operazioni finanziarie bancarie o parabancarie. Gli interventi del Consorzio dovranno essere regolati in modo tale da non costituire discriminazione tra i soci e pregiudizio per la destinazione statutarie del patrimonio;

b) alla stipula di apposite convenzioni con gli Istituti di credito e società finanziarie;

c) all’assunzione del ruolo di parte contraente, unitamente ai Confidi soci, nella stipulazione di convenzioni con gli Istituti di credito, altri Istituti finanziari e con la Regione Veneto;

d) alla prestazione di garanzie a favore di Confidi soci per tutte le operazioni di credito;

e) alla prestazione di garanzie a favore delle imprese riconosciute artigiane ai sensi di legge nonché alle piccole e medie imprese, comprese le microimprese, rientranti nei limiti dimensionali previsti dalla normativa dell’Unione Europea in materia di aiuti alle imprese, socie del Consorzio e quelle aderenti ai Confidi soci del Consorzio;

f) al coordinamento dell’attività amministrativa dei Confidi soci assistendoli sotto gli aspetti tecnico-giuridici;

g) all’eventuale costituzione d’uno o più fondi rischi;

h) all’accettazione di eventuali contributi, donazioni ed elargizioni;

i) alla partecipazione ad iniziative, programmi, strumenti di garanzia gestiti da istituzioni, enti e società europee, italiane ed estere, anche concludendo appositi accordi e/o convenzioni che prevedano interventi di sostegno in favore dei Confidi per la reintegrazione delle perdite subite in relazione alle operazioni dagli stessi garantite.

Il Consorzio può svolgere ogni altra attività che sia strettamente connessa con quelle sopra elencate, compresi studi e ricerche utili alla realizzazione degli scopi predetti, e tesa a favorire il credito, alle imprese artigiane e alle PMI, nonché lo sviluppo dei Confidi soci secondo le loro finalità.

Il Consorzio, in conformità a quanto previsto dall’art. 13 commi 32 e 57 della L. 24.11.2003 n. 326, potrà altresì svolgere prevalentemente a favore dei propri soci e dei soci dei Confidi soci, anche le seguenti attività:

- prestazione di garanzie a favore dell’Amministrazione finanziaria dello Stato al fine dell’esecuzione dei rimborsi d’imposta ai soci;

- gestione ai sensi dell’art. 47 secondo comma del Testo unico bancario, di fondi pubblici di agevolazione;

- stipulazione ai sensi dell’art. 47 terzo comma del Testo unico bancario, di contratti con le banche, assegnatarie di fondi pubblici di garanzia, per disciplinare i rapporti con le imprese socie, al fine di facilitarne la fruizione.

In via residuale il Consorzio potrà svolgere, nei limiti massimi stabiliti dalla Banca d’Italia, le attività riservate agli intermediari iscritti nell’elenco di cui all’art.106 del T.U.B. .

Attività caratteristica svolta:


Rilascio di garanzie e cogaranzie a favore dei soci e delle imprese associate ai Confidi soci su tutte le principali tipologie di finanziamenti sia a breve termine che a medio lungo termine.

Rilascio di controgaranzie a favore dei Confidi soci.

Rilascio di garanzie e cogaranzie a valere sulla Legge 108/96 "Antiusura".

Legge regionale 13 aprile 2001, n.11, articolo 55, comma 7 quinquies, fondi per il rilascio di garanzie, controgaranzie e cogaranzie.

Gestione per conto dei Confidi soci delle posizioni in contenzioso presso il Sistema bancario.

Prestazione di assistenza informatica attraverso la gestione accentrata del Sistema utilizzato dai Confidi soci per la gestione di tutta l’attività.

Coordinamento dei rapporti con gli Istituti di credito per quanto riguarda la stesura e stipula delle convenzioni, degli accordi integrativi, delle soluzioni transattive su posizioni in contenzioso riguardanti le necessità dei Confidi soci.

Cura della formazione continua degli addetti dei Confidi soci su tutte le tematiche di interesse.

Gestione dell’Ufficio Reclami Centralizzato, ai sensi della vigente normativa in materia di trasparenza – ABF.

Gestione operatività del Fondo di Garanzia Interconsortile per la prestazione di cogaranzie e controgaranzie ai Confidi.